Historia del apellido Doti

Doti

Marchesi

 

Godette nobilta in Messina. Un messer Giovan Filippo Doti ed un messer Pompeo di Tommaso Doti sono ascritti alla Mastra Nobile del Mollica 1588, 1590, 1602; un Simone Doti, messinese, con privilegio dato a 3 ottobre 1642, esecutoriato a 12 giugno 1643, ottenne per sè e suoi il titolo di don e fu giurato di Messina nel 1635-36, carica che negli anni 1615-16, 1622-23 aveva tenuto un Francesco Doti; un Matteo Doti fu proconservatore in Casalnuovo nel 1655; un Antonino Doti, come marito di Anna David, fu in sua famiglia primo barone del diritto feudale del Rotolo Sui Macelli di Messina; un Simone Doti, con privilegio dato a 16 luglio 1727 esecutoriato a 23 dicembre 1728, ottenne per sé e suoi il titolo di marchese di Inardo o San Leonardo; un Nicolò Maria Doti, figlio del precedente, ottenne investitura di detto titolo a 4 maggio 1743; un Domenico del fu Giusseppe Doti a 1 aprile 1751 ottenne investidura dell`ufficio di Portulanotto di Licata; un Carlo Doti, barone del Rotolo, fu rettore nobile degli spersi in Messina nel 1759-60; un Niccolò Doti fu console nobile Della seta in detta città nel 1760-61; un Giusseppe Antonio Doti, qualificato non sappiamo con quel diritto barone, fu proconservatore in Casalnuovo nel 1811. Altro ramo. Ascrita all`ordine senatori e investita del marchesato d`Inardo per concessione di Carlo VI imperatore nel 1717. Nicolò Doti senatore di Messina nel 1762.

 

 

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s